Project Description

DESCRIZIONE:

Il rapporto tra analfabetismo emotivo e disturbi del comportamento, atteggiamenti di irrequietezza, di chiusura comunicativa, di demotivazione all’apprendimento, di bullismo per i più giovani e di mobbing per gli adulti,  è molto stretto e proporzionale ed ha radici molto profonde nella formazione delle persone.
Il primo fondamento dell’intelligenza emotiva è l’autoconsapevolezza, la capacità di riconoscere i  sentimenti, imparando a rispettarli. La mancanza di autoconsapevolezza emotiva produce uno scarso controllo sui sentimenti, in particolare su quelli di rabbia, di ansia e di tristezza, e quindi direttamente sul proprio atteggiamento sociale, con conseguenze negative sulla crescita psichica e sociale, sul piano della capacità di apprendere, sul piano delle relazioni. Lo scarso sviluppo dell’intelligenza emotiva contrasta la possibilità di crescita sul piano sociale e culturale e impedisce di apprendere dall’esperienza. L’alfabetizzazione emotiva può diventare una strategia efficace per elaborare conflitti irrisolti all’interno del gruppo; per migliorare la relazione tra insegnanti e studenti, in azienda, in gruppi di lavoro; per ridurre le tensioni e gli atteggiamenti aggressivi e provocatori; per aumentare la calma, l’attenzione e per favorire rapporti di comunicazione e di cooperazione. Questo percorso formativo offre l’opportunità di individuare ed esplorare strumenti, tecniche, competenze e percezioni per svolgere al meglio il proprio ruolo e per apprendere a gestire le emozioni con fiducia e risultati positivi.

PROGRAMMA

-Autoconsapevolezza e competenze personali e sociali
– Lo sviluppo di capacità empatiche, di ascolto attivo e di mediazione
-Gestione delle emozioni  e alfabetizzazione emotiva
– La valorizzazione di sé e gli altri nel  lavoro di gruppo

MODALITA’: in presenza/On line
DURATA:  In aula 8 ORE/On line 6 ore

 

Visita il corso sul sito S5 S.r.l.